VISITA VENTOTENE

L'isola dove Storia, Natura e Cultura si fondono per una vacanza indimenticabile.

Visitare Ventotene

Ventotene è un'isola del Mar Tirreno di 700 abitanti situata al largo della costa al confine tra Lazio e Campania. L'isola ha origini vulcaniche, e fa geograficamente parte dell'arcipelago pontino, mentre geologicamente è parte delle isole flegree, insieme a Ischia, Procida e Vivara. Ha una forma allungata, misura circa 1,9 chilometri ed un'altitudine massima di 139 metri, Il clima dell'isola è molto mite, di tipo subtropicale, caratterizzato da inverni molto miti e piovosi con scarse escursioni termiche giornaliere, e da estati calde ma ventilate. Il centro abitato si è sviluppato intorno sulla roccia che domina il Porto Romano al quale è unito da una breve e suggestiva rampa realizzata in epoca borbonica. A pochi metri di distanza sorge il porto nuovo, principale punto d'attracco per traghetti e aliscafi.


Un po di storia...

Le prime tracce della presenza umana sull'isola risalgono al tardo neolitico quando l'isola diventò un punto di passaggio e di sosta sulle prime navi che solcavano il Tirreno. Nel Medioevo ospitò una comunità di cistercensi, probabilmente legati all'abbazia di Santa Maria di Ponza. E' affidata a papa Sisto IV ai Carafa e poi ai conti Petrucci. Nel 1734 dopo la morte di Elisabetta Farnese passa al figlio , Carlo III di Borbone. Nel 1861 passa al Regno d'Italia che mantiene la colonia penale di Santo Stefano destinandola agli ergastoli, qui sconteranno la loro pena il brigante Carmine Crocco e l'anarchico Gaetano Bresci.


Monumenti e luoghi d'interesse

Porto Romano, Il borgo borbonico, Castello, Chiesa e Convento di Santa Candida, Villa Imperiale (o villa Giulia), Cisterne Romane, Peschiera, Carcere di Santo stefano
Aree naturali
Riserva naturale statale Isole di Ventotene e Santo Stefano
Area naturale marina protetta Isole di Ventotene e Santo Stefano